Statistics_

domenica 6 settembre 2009

sconfortato e deluso

Ho capito alcune cose

ho capito perché sono deluso da tutto

ho compreso finalmente il mio dissenso rispetto alle circostanze, rispetto ai fatti concreti e ai sogni che giorno in giorno già si stanno infrangendo

la superficialità che mi circonda, che ci circonda, mi sta uccidendo

mi sta uccidendo non perché mi sconforta semplicemente, ma perché il mio essere ambizioso, sempre più ambizioso, forse troppo ambizioso, mi porta a migliorare me stesso, giorno dopo giorno, mi porta a superarmi, mi porta a scegliere, e non a essere scelto, mi porta a coltivare interessi e non a morire dentro, mi porta alla gioia vera quando penso ai miei progetti e i miei occhi non sono grigi spenti come quelli di persone con cui parlo a volte; l'ambizione mi porta a tutto questo. E sono sconfortato perché a nessuno può fottere di meno.

a nessuno fotte se ti sei fatto da solo
a nessuno può fregare se ti fai il culo per crescere
a nessuno importa se dentro hai dei sogni, se a 18 anni già pensi in grande e hai delle idee che non hanno neanche i 50enni con esperienza

perché tanto le tue composizioni, se non sono tracce pseudoclassiche che passano in radio, in stile Allevi, non piaceranno a nessuno, a nessuno di quelli che non sanno neanche cosa sia la musica classica ma che osanna Einaudi, sputando sul tuo pentagramma
perché le tue fotografie, se non sono sul paginone centrale di un giornale famoso o se non hanno quell'effetto particolare che va tanto di moda, allora è solo merda, tanto è facile la teoria fotografica, certo... e avere occhio ancora di più
perché i tuoi lavori grafici o i tuoi layout web, se non sono su qualche sito importante, non valgono, non vale un cazzo tutto il lavoro che c'è dietro, giusto

non so neanche cosa provo per queste persone, per questa società povera culturamente che si ferma alle apparenze

mi sono rotto delle ragazzine che guardano solo la faccina o il fisico
perché d'altronde è meglio quello bello, abbastanza stronzo, romantico alla 3msc, che banalizza il romanticismo in maniera eclatante ma che è figo, rispetto invece a qualcuno che è fuori dal coro
e lo stesso per i ragazzi che cercano solo la strafiga. anche per me l'occhio vuole la sua parte, non sarò ipocrita, ma andando oltre alle battutine, sono dell'idea che a una certa età ci sia da guardare un po' oltre

sono stanco di essere abbastanza fuori da tutto, di farmi troppe domande
di credere ancora che ci sia giustizia
di sperare che un giorno cambi tutto in meglio
di sognare che un giorno i miei lavori verranno apprezzati

sono stufo che chi non dovrebbe, fa strada, e chi se lo meriterebbe, modestie a parte, resta fermo


e ascoltatevi Oceano, di Fabrizio de Andrè, l'originale e poi l'interpretazione del figlio, Cristiano.
Come lui stesso ha detto al concerto, è la canzone alla domanda che fece da piccolo "Perchè Alice guarda i gatti e i gatti guardano nel sole?". E' poesia pura e se non siete uno che si innamora con le canzoni della Pausini, la apprezzerete alla grande

7 commenti:

"che"_sto_anch'io ha detto...

il testo della canzone

Quanti cavalli hai tu ceduto alla porta
tu che sfiori il cielo col tuo dito più corto
la notte non ha bisogno
la notte fa benissimo a meno del tuo concerto
ti offenderesti se qualcuno ti chiamasse un tentativo.

Ed arrivò un bambino con le mani in tasca
ed un oceano verde dietro le spalle
disse "Vorrei sapere, quanto è grande il verde
come è bello il mare, quanto dura una stanza
è troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male "

Prova a lasciare le campane al loro cerchio di rondini
e non ficcare il naso negli affari miei
e non venirmi a dire "Preferisco un poeta,
preferisco un poeta ad un poeta sconfitto"

Ma se ci tieni tanto poi baciarmi ogni volta che vuoi.

Giacomo Migliarese ha detto...

[via facebook]

mi piace...e avrei da dire al riguardo.
Ma per questo attendo un'altra occasione, magari di persona..

Non ti abbattere che c'è chi ti apprezza in certe cose :)

"che"_sto_anch'io ha detto...

e allora spero di avere occasione per parlarne di persona

magari davanti a una birra ;-)

Fabio Ceravolo ha detto...

[via facebook]

Ciao Ale! Quest'ultimo articolo è molto bello, condivido appieno ^_^

"che"_sto_anch'io ha detto...

grazie mille gurzo =)

B. ha detto...

Wewewe, qui si va sulle accuse pesanti.

Secondo me, tra tutte le tue capacità, manca un po' quella di aspettare.
Ci vuole tanta, tanta, tanta pazienza per sopravvivere qui. Ma veramente tanta.

E poi domani ti tiro io su di morale, bbbello. :)

Murphy diceva "sorridi: domani sarà peggio."

E' bene prendere le cose seriamente, ma se esageri ti rovini.. Non essere autolesionista: stai un po sciallo.

un bacione!

"che"_sto_anch'io ha detto...

eheh beh in effetti non hai tutti i torti

ma sai come siamo noi giovani, vogliamo tutto e subito!

ma si dai domani la fotografia mi aiuterà =)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails